St.Art Produce Arte

R-START-UP-04Sono mura testimoni di storie di vita e fatiche lavorative di un passato non molto lontano da noi. L’edificio che oggi ospita gli studi degli artisti, le ex Officine Creative da un paio d’anni conosciute per il progetto St.Art, a Barasso in via Rossi 39/41, fin dai primi anni del novecento era la sede della fabbrica di Pipe Rossi.
Oggi chiunque untenda scoprire una dimensione produttiva molto particolare non deve far altro che addentrarsi nelle storiche mura delle ex-officine per trovare uno o l’altro artista impegnato nel suo lavoro. Sono otto le personalità varesine che da tempo hanno il loro studio proprio a Barasso. Qui l’atmosfera è quella di scambio, confronto e libertà artistica: ogni ambiente è differente, ogni angolo rispecchia la personalità del singolo, per poi trovarsi a dialogare apertamente nel corridoio su cui affacciano le porte dei laboratori.

E’ qui che vengono generalmente ospitate le esposizioni, personali o collettive, ultima in ordine di tempo STANZE. A Barasso coesistono le diverse espressioni artistiche, dalla pittura alla scultura, fino alla musica contemporanea. Un rapido sguardo ai protagonisti delle Officine Creative:

Samuele Arcangioli continuo sperimentatore viaggia in Italia e in Europa, disegna, dipinge, incide.

AnnaClara Beltrami, amante del colore, pittrice, varesina d’adozione, impegnata fin dalla fine degli anni Novanta in mostre collettive e personali.

Vittorio D’Ambros, alle spalle diverse esperienze professionali come stilista e scenografo, ma negli ultimi anni dedito totalmente all’arte scultorea.

Raffaele Penna, dal 1968 a Varese, è incessantemente affascinato dalla materia dando vita ad una particolare “pittura materica”.

La passione del “fare con le mani” ha portato Cristina Pennati a sviluppare in modo parallelo il lavoro artigianale e la serimentazione artistica.

Sensibile, attuale e concreta la ricerca pittorica condotta da tempo dalla parigina Laure J. F. Rizzi.

Bruna Vianello lavora da anni a una ricerca sugli stati modificati di coscienza attraverso una serie di esperienze trovando ispirazione in quella che si può definire una “cultura antagonista”.

In ultimo, arrivo recente a St.Art, Xelius (Luca Martegani), è un musicista impegnato nella ricerca e sperimentazione sonora con mezzi elettronici e informatici.

I loro studi sono luoghi di partenza verso altre città, di scambio con il collega che lavora a fianco, di arrivo da diverse esperienze personali e artistiche, di produzione di opere d’arte, di ritrovo con amici artisti, collezionisti, giornalisti, appassionati d’arte e gente comune. Personaggi che quotidianamente si recano a Barasso per lavorare, per produrre ARTE e CULTURA.

Stanze 1Stanze 2

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...